Fabio Tondi Campione d’Italia

Le prime parole a caldo del nostro assistito:
Cosa si prova a vincere un trofeo così prestigioso?
È un’emozione indescrivibile. La più bella da quando gioco a Futsal; quando suona la sirena e ti rendi conto di aver vinto un trofeo così importante si provano delle emozioni così forti che descriverle sarebbe impossibile.

Come giudichi il tuo torneo?
In semifinale non ho fatto una buona prestazione e proprio per questo motivo avevo bisogno di una finale super per rifarmi. Sono molto contento e soddisfatto della prestazione della finale condita anche da un gol che non dimenticherò mai.

A chi dedichi la vittoria?
La vittoria la dedico alla mia compagna, che mi è vicino in ogni momento, così come il mio migliore amico Andrea, che da Milano continua a seguirmi e a spronarmi ogni partita, alla mia famiglia che non ha mai smesso di sostenermi, ai miei compagni di squadra e a tutte le persone che hanno sempre creduto in me.

Quanto hai creduto in questo gruppo ed in questa vittoria?
Ci ho creduto tanto, dal primo momento che abbiamo iniziato la scalata per questa vittoria. Anche in semifinale quando sembrava finita non ho mai smesso di crederci, perché sono consapevole di giocare con dei campioni che possono cambiare in ogni momento le partita. Ho pensato: se non la vinco quest’anno non la vinco più è così è stato.